info@iscomgroup.it
+39 0514156040

Il numero di negozi vuoti nei centri urbani del Regno Unito ha raggiunto livelli record

Anche in Inghilterra, i centri storici soffrono la perdita di attrattività per la crisi del loro commercio.

Di fronte ad un aumento, nel corso dell’ultimo mese, di circa l’11 % nella percentuale degli spazi commerciali “vuoti” nei centri urbani, il telegiornale Sky News intervista Steve Booth, direttore esecutivo di Springboard, società partner di Iscom Group,  sulle conseguenze di questo fenomeno per la vitalità delle aree commerciali nelle città britanniche.

Secondo Springboard, società di ricerca nel “retail” di rilevanza nazionale nel Regno Unito, si è creato un effetto domino dove all’aumentare del numero di negozi vuoti, diminuisce ancora di più l’attrattività dei centri urbani, l’investimento privato e di conseguenza i flussi pedonali. Questi sono dati altamente significativi visto che Springboard cura da oltre 10 anni l’Indice Nazionale di Performance dei centri storici britannici.

Secondo gli analisti di questa società, questo fenomeno potrebbe incrementarsi nel 2013, anche se la creatività e il lavoro dei commercianti è ben riconosciuto,  se non ci saranno misure di supporto ai commercianti e se le politiche fiscali del governo e l’aumento del costo degli affitti non diminuiscono.