info@iscomgroup.it
+39 0514156040

Pubblichiamo il comunicato stampa del Consorzio Perugia in centro!

Per la Fiera dei morti e l’anteprima di Natale acropoli presa d’assalto.

I dati del consorzio “Perugia in centro”: raddoppiato e anche di più il numero dei passanti al corso, in via Oberdan e via dei Priori.

Sono buoni i risultati di alcune manifestazioni coordinate o promosse dal consorzio “Perugia in Centro” a novembre. “E’ la dimostrazione – fa notare Sergio Mercuri, presidente dell’organismo – che se si comincia a lavorare tutti insieme, con un’attenzione specifica alla qualità degli eventi e al bene comune, i segnali positivi poi arrivano e, soprattutto, possiamo cominciare ad affrontare la crisi economica che ci attanaglia con uno spirito più positivo”. A confermare il giudizio del presidente Mercuri, ci sono i dati sul numero dei passanti rilevati in corso Vannucci, via Oberdan e via dei Priori, grazie ad un progetto sperimentale promosso dal Comune di Perugia nell’ambito del Puc2 con la collaborazione del Consorzio Perugia in centro.

“Il nostro giudizio – aggiunge Mercuri – si basa sui numeri. Nella vita non ci sono solo i numeri e non contano solo loro, ma sono comunque un buon rilevatore di perfomance, specialmente se si affiancano ai positivi giudizi raccolti tra i frequentatori e gli operatori economici. Possiamo affermare che recupero delle tradizioni, semplicità nelle cose e nelle manifestazioni, impegno per migliorare la qualità del proprio lavoro e, in questo caso, dell’iniziativa proposta portano a risultati considerevoli, perlomeno in termini di attrattività e frequentazione”.

L’analisi dei dati comincia all’insegna della tradizione con la Fiera dei morti, che, dopo alcuni anni di assenza, è tornata anche in centro storico, grazie all’impegno e al contributo dell’amministrazione comunale, del consorzio “Perugia in Centro” e degli organizzatori. Nelle giornate della fiera questo è stato l’incremento dei passanti che si sono recati nell’acropoli rispetto alla media giornaliera annuale,: giovedì 1 novembre corso Vannucci +41,8%, via Oberdan +32,7% e via dei Priori +4,6%; venerdì 2 corso Vannucci +72,5%, via Oberdan +171,3% e via dei Priori +129,2%; sabato 3 corso Vannucci +85,6%, via Oberdan +140% e via dei Priori +119,7%; domenica corso Vannucci +84,9%, via Oberdan +97,9% e via dei Priori +70,8%; lunedì 5 corso Vannucci +53,8%, via Oberdan +89,1% e via dei Priori +82,8%.

“I dati – spiega ancora Mercuri – sono superiori rispetto all’edizione 2011.  Le sorprese non finiscono qua, perché nelle giornate di sabato e domenica, in termini quantitativi, sono stati raggiunti picchi di flussi in linea, se non superiori, con eventi più blasonati che si svolgono in città”.

Altra rilevazione è stata effettuata nel week-end 24 e 25 novembre quando è stato avviato il progetto “Perugia is Open” e si è tenuta la manifestazione “Anteprima di Natale” con l’accensione delle nuove luminarie e offerte speciali per i clienti effettuate da oltre 100 negozi. Anche questa manifestazione, realizzata dal consorzio “Perugia in Centro”, in collaborazione con il Comune e la Camera di commercio di Perugia, ha portato un buon afflusso di visitatori nell’acropoli: in particolare se il sabato ha confermato le presenze della settimana precedente, la domenica ha segnato un notevole incremento: facendo, infatti il confronto tra il 25 novembre e il 18 si scopre che in corso Vannucci ci sono stati il 62,2% di passanti in più, in via Oberdan il 18,5% e in via dei Priori il 62%.

“Questi numeri – conclude il presidente del consorzio – non dicono tutto, non sono l’unico parametro di valutazione. Per fortuna, esistono anche altri eventi in città capaci di muovere e attrarre flussi analoghi, ma certamente confermano la bontà della strada intrapresa. Che dire? L’aria sta cambiando perché ci sono persone che soffiano, o almeno ci provano, nella stessa direzione, facendo sinergia e lavorando per quanto possibile insieme. Questa nuova progettualità relativa al centro storico è stata possibile grazie alla collaborazione con Comune di Perugia, Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato, che hanno promosso il consorzio “Perugia in Centro” con il sostegno anche della Camera di commercio di Perugia.

Pubblicato anche da Perugia24ore.it